Connesso e personalizzabile il SUV compatto elettrico smart #1

Come annunciato, si è tenuta ieri la presentazione (digitale) globale della smart #1, il SUV elettrico compatto frutto del primo progetto della joint venture tra Mercedes-Benz e Geely. Nata da un foglio bianco la smart #1 nasce da un nuovo design, nuove tecnologie e un inedito approccio per dar vita a un vero e proprio partner metropolitano. Proprio come i valori incarnati dal Marchio, il design del nuovo SUV compatto è studiato per favorire un’esperienza individuale con l’auto. Il design esterno è innovativo grazie a elementi come le maniglie a scomparsa, le portiere senza telaio e il tetto panorama in vetro. Il rapporto tra superficie utile e dimensioni è ottimizzato al massimo: la smart #1 ha una lunghezza di 4.270 millimetri, un passo di 2.750 e cerchi dalle dimensioni importanti (fino a 19″) e offre un ampio spazio interno con una visuale a 360°. «La smart #1 è il primo modello a svelare il nuovo DNA del design di smart in un modo molto cool, ma al tempo stesso maturo. Sono molto orgoglioso del prodotto che rispecchia perfettamente gli sforzi congiunti dei nostri designer europei e cinesi. Come squadra siamo stati in grado di tradurre la nostra idea concettuale nell’auto di serie che presentiamo oggi. Con la smart #1 apriamo un nuovo capitolo per posizionare smart come marchio leader nel design» ha dichiarato Gorden Wagener, chief design officer di Mercedes-Benz. Il SUV compatto mette il cliente al centro. Con un ambiente virtuale in app dedicato e un’interfaccia utente di infotainment personalizzabile, smart #1 utilizza una tecnologia mirata e human-centric per connettere persone, luoghi ed esperienze, sia virtualmente che nella vita reale. La nuova smart sarà caratterizzata da un avatar presente nell’interfaccia utente basato su intelligenza artificiale e controllato attraverso comandi vocali. L’avatar è interconnesso all’ecosistema dell’auto, all’app smart e ai cloud dati, tutti collegati con un ID smart personale e protetti dai più elevati standard di sicurezza informatica (criptografia). Per soddisfare le esigenze degli utenti in termini di mobilità in continua evoluzione, la smart #1 e tutti i prodotti e servizi connessi formano un ecosistema coerente, intuitivo e adattabile. Un’architettura informatica centralizzata e ad alte prestazioni garantisce aggiornamenti dinamici così che oltre il 75% di tutti gli ECU presenti nell’auto possa essere continuamente replicato e aggiornato da remoto (OTA). Oltre alla piena integrazione dell’illuminazione dell’abitacolo totalmente personalizzabile e dei menu operativi, guidare e interagire con l’auto diventa un’esperienza naturale e immersiva. Smart considera le tecnologie avanzate dell’auto come strumenti indispensabili per un’esperienza di mobilità elettrica senza pensieri. Il SUV compatto a trazione posteriore adotta un motore elettrico da 272 CV e 343 Nm di coppia, alimentato da una batteria da 66 kWh, che consentono una velocità massima di 180 km/h e un’autonomia fino a 440 km. Le specifiche di lancio di smart #1 indicano una capacità di ricarica massima di 22 kW (CA) e 150 kW (CC) con tempi di tre ore per caricare dal 10 all’80% a 22 kW in corrente alternata. Con la ricarica super veloce con corrente continua sono necessari meno di 30 minuti. Il SUV compatto consente agli utenti di collegare l’auto con gli amici tramite app e include una chiave digitale con un sistema peer-to-peer. Naturalmente smart #1 è progettata anche per garantire al meglio la sicurezza dei passeggeri grazie a una serie di sistemi di assistenza alla guida tra cui cruise control adattivo con funzione Stop and Go, sistema di mantenimento della corsia attiva e diversi sistemi di assistenza: punti ciechi, in autostrada, in coda, per il parcheggio automatico e adattiva per gli abbaglianti. Per il momento le informazioni su prezzi, allestimenti e accessori non sono state rese note.