Motori elettrificati, nuovo design e interni inediti per il restyling della BMW X7

BMW “stravolge” l’ammiraglia SUV X7, oggetto di un pesante restyling che ha visto la totale ridefinizione di design, interni e gamma motori, nella quale debuttano nuove unità elettrificate. Il restyling del SUV big size a sette posti introduce un’impostazione completamente inedita dei gruppi ottici anteriori: accanto al doppio rene (extra large) – disponibile anche con illuminazione a LED – compaiono due sottili luci diurne sdoppiate, mentre i fari Matrix LED di serie sono stati spostati verso il basso e integrati in un incavo a “L rovesciata” con finitura scura. Nel posteriore debuttano invece fari a LED con effetto tridimensionale totalmente rivisti nella disposizione e nella grafica degli elementi interni. Le novità riguardano anche i cerchi di serie (da 20″) e, per la prima volta, da 23″ in opzione, l’ampliamento della palette di tinte esterne disponibili (con ben 40 tonalità BMW Individual) e la dotazione di serie che include per tutte le versioni interni in pelle BMW Individual Merino disponibile in quattro varianti cromatiche. Anche il tetto panoramico a tre sezioni è di serie e può essere completato, in opzione, dallo Sky Lounge con retroilluminazione a LED. La plancia ispirata alle più recenti evoluzione BMW è stata semplificata introducendo il Live Cockpit Plus formato da un unico pannello curvo che integra i due display per strumentazione (da 12,3″) e infotainment (14,9″) e l’iDrive con sistema operativo BMW 8.0, che sfrutta la connettività 5G. Di conseguenza anche la console centrale è stata ridisegnata eliminando gran parte dei comandi fisici e la leva del cambio automatico, sostituita da un piccolo bilanciere. Ampliata anche la dotazione di sistemi ADAS, con un pacchetto ancora più evoluto. Il front-collision warning system è ora capace di ridurre i rischi di collisione con ciclisti, pedoni e veicoli durante le svolte, il cruise control adattivo integra ora lo Speed Limit Assist, il Route Monitoring e il Traffic Light Recognition, mentre si aggiungono all’elenco anche l’Exit Warning System installato nelle luci a LED delle portiere, il Trailer Assistant e il Manouvre Assistant che può memorizzare gli ultimi 200 metri percorsi e ripeterli al contrario per uscire da spazi particolarmente stretti. Al debutto (previsto per agosto sui principali mercati internazionali) la X7 sarà proposta in tre versioni elettrificate con sistema mild hybrid a 48 Volt: due sei clindri in linea (xDrive40i 3,0 litri benzina da 380 CV e xDrive 40d 3,0l Diesel da 352 CV) e un V8 benzina (M60i xDrive da 530 CV). L’unico cambio disponibile è l’automatico otto marce Steptronic e, di serie, sono previste le sospensioni pneumatiche. Per la sola M60i sono disponibili anche l’asse posteriore sterzante e le barre antirollio attive oltre che, per la prima volta, l’M Sport Package Pro. Per le altre due motorizzazioni è invece previsto il pacchetto xOffroad.